CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego. Per saperne di piu'

Approvo

Lucchini RS e Legambiente Lombardia “aprono al pubblico” le gole del Borlezza di Castro (BG): il gioiello naturalistico diventerà un parco geologico

 

Gli ambientalisti dell'Alto Sebino saranno i custodi del sito

 

 

E’ stato siglato stamane il contratto di comodato con il quale Lucchini RS di Lovere (BG) ha concesso in uso gratuito a Legambiente Lombardia i propri terreni per la creazione di un parco naturalistico. L’azienda bergamasca, che occupa circa 1.000 persone, è particolarmente nota a livello internazionale per i suoi prodotti destinati al settore dei trasporti ferroviari.

 

A diventare parco naturalistico sarà un'area di oltre 20.000 mq, situata in località “Corna”, tra Lovere e Castro (Bg) che ben si presta, per la sua posizione e per le sue caratteristiche geologiche ed ambientali, ad essere destinata a scopi turistici, culturali, educativi, scientifici e sociali. A farsi carico delle iniziative di volontariato e di coinvolgimento della popolazione e dei turisti sarà il  circolo Legambiente “Alto Sebino”, che con il proprio “progetto Seb-1” è impegnato nella valorizzazione del territorio, in percorsi di educazione ambientale e di turismo sportivo e ambientale del lago e dell'entroterra. 

 

Il progetto, che prende avvio con la firma dell’accordo odierno, s’inserisce nel sistema di aree protette create da Legambiente Lombardia e denominato “Retenatura, Terre naturali in Lombardia”. Il sistema, attivo in tutta la regione, promuove l’attivazione delle comunità e del volontariato locale  per la custodia del territorio. L'effettiva fruibilità da parte del pubblico sarà preceduta da interventi di messa in sicurezza, pulizia e attrezzatura di percorsi guidati: l'area infatti si sviluppa in una profondissima forra rocciosa scavata dal torrente Borlezza appena prima dell'immissione nel Lago d'Iseo.

 

Lucchini RS ha accolto con favore l’iniziativa di partecipare in modo concreto a questo progetto che, tra i primi in Italia, vede un’impresa industriale farsi promotrice del recupero e della fruizione di un’area naturale estremamente interessante ma fino ad oggi presso che sconosciuta.

 

Grazie alla collaborazione fra Lucchini RS e Legambiente verrà restituito alla comunità locale un bene naturalistico straordinario.

 

 

 

CASTRO 30 GENNAIO 2009

 

Joomla Templates by Joomla51.com