• 01.jpg
  • 02.jpg
  • 03.jpg
  • 04.jpg
  • 05.jpg
  • 06.jpg
  • 07.jpg
  • 08.jpg
  • 09.jpg
  • 10.jpg
  • 11.jpg
  • 12.jpg
  • 13.jpg
  • 14.jpg
  • 15.jpg
  • 16.jpg
  • 17.jpg
  • 18.jpg
  • 19.jpg
  • 20.jpg

CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego. Per saperne di piu'

Approvo

Articoli

Con rammarico comunichiamo che per motivi di sicurezza è vietato l'ingresso alla forra fossile del Tinazzo. Le piogge persistenti di questi giorni, hanno causato il distacco di alcuni massi di media dimensione che sono precipitati all'interno della forra. Siamo in attesa di una perizia da parte di un geologo per valutarne l'attuale grado si sicurezza.

Per questo motivo, non potendo garantire l'incolumità dei visitatori, siamo stati costretti ad una chiusura temporanea della parte finale del sentiero naturalistico. Appena le condizioni di sicurezza ce lo permetteranno, comunicheremo il calendario delle prossime visite guidate. 

 

I lavori di recupero del sentiero naturalistico e dello stabile per l’accoglienza dei visitatori è ormai giunta alla fase finale. Il tam tam mediatico è ormai inarrestabile; molte sono le persone, i gruppi e le scuole che chiedono di poter visitare il parco.

Quest’estate per soddisfare le numerose richieste, organizzeremo alcune visite guidate, che verranno pubblicizzate sui media e sul nostro sito.

Chiediamo a tutti di avere ancora un po’ di pazienza; a ottobre finalmente concluderemo i lavori e faremo l’inaugurazione ufficiale del nostro parco. Allora si saremo pronti a ricevere tutti quanti desidereranno visitarlo.

Al fine di creare degli ottimi servizi di accoglienza e prenotazione delle visite,  chiediamo a tutti coloro che entrano nel nostro sito e che hanno visitato il parco, di compilare il questionario del tutto anonimo che trovate sul questa Home Page.

I vostri suggerimenti ci aiuteranno a far si che questi servizi rispondano egregiamente alle vostre aspettative.

Grazie per la collaborazione

Nella galleria immagini, si possono vedere gli stati di avanzamento dei lavori per il recupero dell'edificio ex acquedotto. La struttura diventerà la casa di accoglienza dei visitatori del parco. I lavori procedono alacremente; contiamo di chiudere il cantiere di questo primo lotto, entro la fine del mese.

Successivamente con l'aiuto dei volontari faremo le opere di finitura, per renderlo agibile.

Sabato 4 luglio ore 17,00 inaugurazione del sentiero naturalistico della "Forra del Tinazzo"

Il progetto che prevedeva la realizzazione di un sentiero naturalistico che permettesse di visitare la “Forra del Tinazzo”, è giunto finalmente al termine. Il grande lavoro svolto dai soci e simpatizzanti del Circolo Legambiente Alto Sebino, consegna al territorio un  sito strappato all’incuria e alla inciviltà dei cittadini che in questi anni lo avevano trasformato in  una discarica, trasformandolo in un luogo dove la biodiversità è la padrona assoluta. 

Il geologo don Alessio Amighetti nel suo libro “La gola del Tinazzo” edito nel 1897, nel capitolo IV  che si intitola Desideri Auguri e Speranze scriveva:

“desidererei che altri e molti venissero a godere delle bellezza che la natura così misteriosamente ha edificato in questi dintorni. L’idea dunque è di rendere accessibile al pubblico il burrone mediante un sentiero tagliato nella roccia. Oh! Venga presto il giorno in cui si farà volentieri il sacrificio d’una piccola tassa per godere quella meraviglia inesplorata per studiarla e per fare conoscere al passeggero il più bell’ orrido d’Europa”

 

Oggi a distanza di 118 anni il sogno di Don Amighetti è diventato una realtà. Il sentiero intagliato nella roccia è finalmente terminato permettendo così la visita della forra. Un ringraziamento particolare alla LUCCHINI RS proprietaria dell’area che l’ha concessa in comodato d’uso alla nostra associazione. 

 

Sabato 11 aprile sono finalmente iniziati i lavori per il recupero dell'edificio dell'ex acquedotto. Due pale meccaniche hanno iniziato la movimentazione della terra che parzialmente ricopre la struttura, dopo questa operazione che durerà alcuni giorni, avremo le idee più chiare per quanto riguarda la durata dell'intervento e soprattutto il costo economico. Vi terremo costantemente aggiornati.

 

Joomla Templates by Joomla51.com